Numero 993 -


Cause condominiali: deroga al foro esclusivo per regolamento

Nel fenomeno, oramai diffuso, delle "seconde case", succede talvolta che i proprietari, per mere esigenze di comodità – che possono coinvolgere anche il posto dove svolgere le relative assemblee – mediante l'approvazione di una clausola ad hoc , decidano di inserire una disposizione nel regolamento di condominio, in forza della quale si impegnano a fare sì che le eventuali controversie insorte tra loro o nei confronti dello stesso condominio debbano essere incardinate presso il magistrato del luogo in cui essi (o comunque la maggior parte) hanno la residenza e ciò al fine di...

Alberto Celeste
Magistrato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader