Numero 997 -


La nomina giudiziale dell'amministratore di condominio

Partendo dal presupposto che la nomina di un amministratore è un atto privatistico, lasciato alla libera iniziativa delle parti, stante l'obbligatorietà della nomina in caso di condòmini in numero superiore a otto, l'intervento dell'autorità giudiziaria è previsto solo in caso di inerzia dell'assemblea, su richiesta di uno o più condòmini. Ne esaminiamo di seguito le peculiarità e gli aspetti procedurali.

Paolo Accoti
Avvocato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader