RUBRICHE

IMMOBILI E CONDOMINIO

LE-SCHEDE

L'unanimità nel condominio

Nel condominio le decisioni di gestione sono affidate all'amministratore o all'assemblea dei condomini. Quest'ultima assume le delibere, com'è noto, a maggioranza e l'unanimità non è mai richiesta, né è prevista dal codice civile. Tuttavia si tratta di una modalità utilizzabile per ottenere importanti risultati.

COMMENTI

Il consiglio di condominio, cos'è e che funzioni ha

Il consiglio di condominio, adesso disciplinato dall'art. 1130- bis , ultimo comma, cod. civ. può svolgere solo funzioni consultive e di controllo, senza potere mai assumere decisioni che restano sempre di stretta competenza dell'assemblea, come ha precisato la Corte di Cassazione con l'ord. n. 7484/2019.

La valutazione dei danni da immissioni intollerabili

Le immissioni intollerabili sono disciplinate dall'art. 844 cod. civ. In particolare, specificamente per le immissioni di rumore, il D.P.C.M. 14 novembre 1997 detta norme precise in termini di valori limiti. Alcune sentenze della Cassazione, inoltre, fissano condizioni chiare relativamente all'intollerabilità di queste immissioni e anche al risarcimento del danno. In questo articolo si sistematizzano le tipologie di stima e si indicano criteri di valutazione specifici.

DATI-STATISTICI

Dati statistici

Riportiamo le rilevazioni dell'Istituto nazionale di statistica relative al mese di febbraio 2019. L'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (FOI) registra, rispetto al mese di gennaio 2019, una variazione di +0,1%; il confronto con il corrispondente mese dell'anno precedente registra una variazione di +0,8%. Le variazioni per l'aggiornamento dei canoni sono, quindi, le seguenti: annuale (febbraio 2019-febbraio 2018) +0,8% (75% = +0,600%); biennale (febbraio 2017-febbraio 2019) +1,3% (75% = +0,975%).

FISCO

COMMENTI

Il "bonus verde" nella dichiarazione dei redditi

Allo scopo di migliorare la qualità dell'ambiente, soprattutto con riguardo alle aree urbane, la legge di Bilancio per il 2018 ha istituito il bonus verde, ovvero la possibilità di detrarre ai fini IRPEF le spese di giardinaggio sostenute con riguardo ad abitazioni. Tale possibilità, inizialmente prevista per le spese sostenute nel solo anno 2018, è stata estesa dalla legge di Bilancio 2019 anche alle spese effettuate nel 2019. Al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi, è utile riepilogare attraverso quali modalità ottenere l'agevolazione.

Imu

IMU traslabile in capo agli inquilini

Possono gli oneri fiscali diretti, reali e patrimoniali, come per esempio l'IMU, essere corrisposti a titolo di rimborso dagli inquilini? Sì, secondo la sent. n. 6882/2019 pronunciata (per la prima volta) dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione, purché tale traslazione tributaria sia stata prevista nel contratto di locazione. Il massimo organo della giurisprudenza di legittimità è così pervenuta ad una uniformità ermeneutica, rispetto alle risalenti proprie storiche posizioni (non univoche) esplicitate nelle sent. n. 5/1985 e n. 6445/1985.

I DOCUMENTI

EDILIZIA E URBANISTICA

COMMENTI

Il permesso di costruire può derogare (anche) le distanze?

Ancora una volta i rapporti di vicinato danno fuoco alle polveri. Questa volta ci troviamo sul Lago di Garda, in area sottoposta a vincolo paesaggistico. Il proprietario di un immobile residenziale contesta la legittimità dei lavori eseguiti dal vicino e, di conseguenza, impugna il permesso di costruire in deroga rilasciato al vicino nonché (ovviamente) la delibera del Consiglio comunale che aveva autorizzato il rilascio di permesso di costruire in deroga. Veniva impugnato anche il permesso di costruire col quale il Comune aveva dato in concessione l'area demaniale da adibire alla costruzione di una terrazza sul lago da utilizzare a solario a servizio dell'albergo. Il vicino chiedeva, inoltre, l'accertamento del carattere abusivo delle opere consistenti nella chiusura della veranda, nell'ampliamento dei poggioli e nella realizzazione della terrazza solarium. Il caso, oltremodo complesso, viene deciso dalla Sez. II del TAR Venezia con la sent. 290 del 5 marzo 2019.

IL-PUNTO-SU

PROFESSIONI

L'esperimento conciliativo del CTU – Tecniche di gestione (in pillole)

Dopo avere passato in rassegna l'inquadramento normativo e le specificità dell'esperimento conciliativo svolto dal consulente tecnico di ufficio ed esaminato in modo dettagliato le caratteristiche delle procedure dell'ordine imposto e negoziato e visto come opera il CTU-conciliatore con un caso pratico, con particolare riferimento alla netta differenza tra le posizioni e gli interessi che consentono al CTU-conciliatore di proporre una prospettazione estremamente efficace della controversia, dedichiamo da questo contributo una trattazione alle tecniche di gestione (in pillole) di cui fare uso nella procedura.

Elenco di tutti gli argomenti

  1. a

    Anticorruzione

    Appalti di lavori

    Ambiente

    Amministratore di condominio

    Assemblea di condominio

    Agevolazioni fiscali

    Abusivismo

  2. c

    Cantiere edile

    Contratti

    Compravendita

    Condominio

    Ctu e Ctp

  3. d

    Dichiarazioni

    Distanze legali

  4. f

    Finanziamenti

  5. g

    Gare pubbliche

  6. i

    Ingegneri

    Imu

    Infrastrutture

    Inquinamento ambientale

  7. l

    Locazione ad uso abitativo

    Locazioni

  8. m

    Mediazione immobiliare

    Manutenzione

  9. p

    Periti industriali

    Progettazione

  10. r

    Real estate

    Risparmio energetico

  11. s

    Sicurezza degli edifici

    Stime e perizie

  12. t

    Titoli abilitativi

loader