Numero 982 -


Via libera al potere repressivo su DIA e SCIA

Il decorso dei termini non preclude al comune l'adozione di misure repressive delle opere realizzate tramite DIA o SCIA. Il terzo può sollecitare l'amministrazione, senza alcun limite temporale, affinché controlli la legittimità dei lavori ma non può chiedere la riduzione in pristino. La Sez. II del TAR Torino, con una prolissa sentenza di oltre 16 pagine (sent. n. 1114 del 1° luglio 2015), affronta il tema della natura della DIA e dei mezzi di tutela a disposizione del terzo. La DIA non può violare il piano di recupero approvato dal comune né può violare gli obblighi risultanti da una...

Donato Palombella
Giurista d'impresa

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader