Numero 1008 -


Il valore definito ai fini dell'imposta di registro non si estende ai fini delle imposte dirette

Il D.Lgs. 147/2015 dovrebbe aver eliminato l'eventualità che, in caso di accertamento su cessioni di immobili e di aziende, oltre che per la costituzione e il trasferimento di diritti reali sugli stessi beni, l'eventuale maggior corrispettivo sia determinato sulla sola base del valore adottato ai fini dell'imposta di registro o ai fini delle imposte ipo-catastali.

Elena Ferrari
Dottore commercialista – Scalabrini Cadoppi & Associati

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader