Numero 994 -


I rapporti tra nudo proprietario e usufruttuario e tra costoro e il condominio

Il codice civile non ci offre una definizione espressa della nuda proprietà, il cui contenuto va dedotto, a contrario , dall'usufrutto, consistente nel diritto di godere della cosa, traendone tutte le utilità, nel rispetto della sua destinazione economica. Tale situazione è destinata a consolidarsi nella piena proprietà, nel senso che il diritto minore che la "comprime", in forza della connaturale elasticità, tende a cessare, essendo temporalmente limitato. Resta il fatto che al nudo proprietario spettano le spese straordinarie, laddove l'usufruttario deve farsi carico di quelle ordinarie;...

Alberto Celeste
Magistrato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader