Numero 1017 -


Donazioni ante successione: inapplicabilità del coacervo

La Suprema Corte è stata chiamata a decidere sulla legittimità della pretesa dell'Amministrazione finanziaria di inserire nella base imponibile della successione mortis causa anche il valore delle donazioni immobiliari eseguite in vita dal de cuius (cosiddetto "coacervo"), sebbene ai soli fini della franchigia spettante ex lege al coniuge e ai parenti in linea retta qualora ne avessero già usufruito in occasione di donazioni fatte in vita dal de cuius . La soluzione offerta dalla Corte, con le sentenze annotate del 16 dicembre 2016, n. 24940 e n. 26050, e la contraria opinione del Fisco...

Silvio D'Andrea
Avvocato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader