Numero 1074 -


È corretto il "riparto" degli oneri riguardanti le spese per fini individuali?

Con una recente sentenza, il cui iter motivazionale non brilla per linearità e coerenza, la Suprema Corte ha affrontato la problematica, abbastanza frequente nella realtà condominiale, relativa alle spese sostenute per fini individuali - nella specie, quelle postali e i compensi dovuti all'amministratore in dipendenza di comunicazioni e chiarimenti su comunicazioni ordinarie e straordinarie - offrendo una soluzione ricondotta nell'alveo dell'art. 1123, comma 2, cod. civ., "purché sia concretamente valutata la natura dell'attività resa al singolo condomino e la conseguente addebitabilità...

Alberto Celeste
Magistrato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader