Numero 1119 -


Diritto di abitazione: quando spetta al coniuge superstite

Il diritto di abitazione a favore del coniuge superstite non può operare nel caso in cui la casa familiare sia in comproprietà tra il coniuge defunto ed un terzo. Lo ha riaffermato la sezione seconda civile della Corte di cassazione che, con sent. n. 15000 del 28 maggio 2021, ha ricomposto un contrasto esistente all'interno della medesima sezione.

Antonio Piccolo
Dottore commercialista e revisore dei conti

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader