Numero 1127 -


L'amministratore è tenuto a controllare la qualità dell'acqua erogata al condominio?

Al gestore del servizio idrico è demandato il compito di verificare la salubrità dell'acqua mentre l'amministratore, in forza dei poteri a lui attribuiti dal codice civile, deve provvedere alla manutenzione delle condutture. Tuttavia, il sottile confine tra le competenze spettanti a tali soggetti non mette al sicuro l'amministratore da eventuali responsabilità nel caso di omessi controlli sull'acqua condominiale. Un chiarimento sulle rispettive responsabilità è stato espresso da un parere del Ministero della Salute divenuto oramai un forte punto di riferimento.

Adriana Nicoletti
Avvocato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader