Numero 1113 -


"Prima casa": no alla sospensione dei termini per ultimare lavori edili in ritardo causa Covid-19

Nessuna sospensione dei termini per ultimare i lavori di ristrutturazione, di consolidamento sismico e di risparmio energetico che hanno subito notevoli ritardi nelle tempistiche, a causa dell'emergenza epidemiologia da Covid-19. La cessione dei terreni edificabili, ancorché destinati alla costruzione di case di abitazione, non rientra nell'ambito di applicazione dell'agevolazione fiscale prevista per la "prima casa".

Antonio Piccolo
Dottore commercialista e revisore dei conti

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader