Numero 1022 -


La casa della città contemporanea è "tiny"

Famiglie sempre più ridotte, spazi sempre più ristretti, più attenzione all'ambiente: cambiano le abitudini, le esigenze e i modi di vivere e cambiano di conseguenza le modalità costruttive, anche in una logica di razionalizzazione dei consumi, e il modo di concepire lo spazio abitativo. Ed è in questo contesto che si inserisce il progetto "Omnia mobile", ideato da Carlo Ostorero (autore anche del manifesto "Tiny House Revolution – Manifesto della città condivisa"), che si propone l'ambizioso programma di investire e influenzare il modo di pensare l'abitazione. E non solo.

Carlo Ostorero
Ingegnere, docente al Politecnico di Torino

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Scopri subito le offerte a te riservate

Acquista

Sei già in possesso di username e password?

loader