Numero 1000 -


L'amministratore di condominio si trasforma in manager

La riforma del condominio, introdotta dalla legge 220/2012, ha cambiato le regole modificando non tanto il modo di vivere il condominio, quanto il modo di amministrarlo. La figura dell'amministratore ne è uscita profondamente rinnovata con nuove competenze (tecniche, amministrative, fiscali, giuridiche) e nuove professionalità. All'amministratore non viene più affidato il compito di "tenere i conti in ordine", quanto quello di gestire l'immobile curandone i molteplici aspetti, preservando e anzi valorizzando il patrimonio gestito.

Donato Palombella
Giurista d'impresa

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader