Numero 1007 -


Cambio di rotta per l'iscrizione di ipoteca eccessiva

Per molto tempo la giurisprudenza ha dibattuto se potesse considerarsi illecito il comportamento del creditore che iscriveva ipoteca per un valore sproporzionato rispetto al credito vantato al solo fine di assicurare una maggiore garanzia possibile, determinando però anche un effetto deviato in danno del debitore. La Suprema Corte però, con una recente decisione, ha operato un vero e proprio cambiamento di rotta rispetto all'orientamento degli ultimi 20 anni, statuendo che il mancato utilizzo della «normale prudenza» nell'aggressione dei beni del debitore comporta la...

Giuseppe Bordolli
Avvocato

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader