Numero 986 -


Ai locali interrati non si applicano le norme in materia di distanze

Alla piscina e ai relativi locali tecnici interrati non si applicano le norme in materia di distanze legali. La normativa, infatti, vuole evitare la formazione di strette e dannose intercapedini per evidenti ragioni di igiene, areazione e luminosità, ma i locali interrati non possono arrecare alcun pregiudizio. La Sez. VIII del TAR Campania, con la sent. n. 3520 del 2 luglio 2015, ha respinto il ricorso con cui i vicini avevano impugnato il permesso di costruire in sanatoria rilasciato al confinante che, a quanto pare, (prima) aveva avviato, senza alcuna autorizzazione, i lavori per la...

Donato Palombella
Giurista d'impresa

Consulente immobiliare

Il quindicinale che consente di muoversi con sicurezza nel settore immobiliare e dell'edilizia, da oggi ha una nuova versione digitale: scoprila!

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito 28 giorni di consultazione gratuita*.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?

loader